Il prezioso habitat marino dell’AMP

Sandbanks. Zona B dell'AMP

Il principale habitat oggetto di protezione nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano è costituito da “banchi di sabbia a debole copertura permanente di acqua marina” (identificato dal codice 1110 dell’Allegato I alla Direttiva “Habitat”). Come possiamo vedere dalle foto, scattata in condizioni di bassa marea e mare calmo, un ambiente che per diversi metri dalla riva si estende con poca … Continua a leggere

Verso una corretta interpretazione di riserva generale

immagine_post

Un quarto della lunghezza della spiaggia dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano ricadente nella zona B di “Riserva generale” è finalmente “interdetta alla fruizione”. Un piccolo segnale di sensibilità dell’amministrazione comunale che in qualche modo potrebbe aver colto il senso del nostro articolo dello scorso 12 maggio (http://paliurus.mystrikingly.com/…/distanziamento-ambiental…). È fondamentale in un’area protetta fare un passo indietro rispetto all’ambiente che … Continua a leggere

Ancora imperdonabili errori nella pulizia degli arenili in area protetta

2020-06-15_00001

Ieri abbiamo partecipato con piacere alla mattinata di pulizia a mano sulla spiaggia dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano a Pineto – SOS Parco Marino – organizzata sulla scia dei precedenti anni con la collaborazione di varie associazioni tra cui WWF Abruzzo, Italia Nostra, Guide del Borsacchio, Guide della Riserva Borsacchio, ASD Guide del Cerrano, Protezione Civile. Non è stata … Continua a leggere

Distanziamento ambientale ai tempi del coronavirus

201407_pineto_AMP

La crisi pandemica, unita alle conseguenze della crisi climatica e all’erosione costiera, dovrebbero farci aprire gli occhi sul fatto che la ricerca del benessere, quale principale scopo del turismo balneare, si fa sempre più difficile senza una autentica salvaguardia degli ecosistemi costieri.  Uno dei principali problemi sul tavolo della Regione Abruzzo in questo periodo di emergenza per la pandemia del … Continua a leggere

Le orme della lotta per la sopravvivenza

orme-fratino

Nella prima foto a sinistra le orme sulla sabbia di un fratino. Nella foto al centro le orme di un cane lasciato libero sulla spiaggia, che potrebbe mangiare il fratino, le sue uova o i pulcini. Nella foto a destra la traccia di un mezzo cingolato che è passato a pochi centimetri dalle dune e che potrebbe schiacciare le uova … Continua a leggere

Si rinnova l’appuntamento con la Romulea rollii

Romulea rollii 2020

Oggi abbiamo testimoniato nuovamente la fioritura della Romulea rollii nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, in quei siti dove è stata riscoperta nel 2014 e osservata ogni anno (vedi l’articolo dello scorso anno). È sempre una grande emozione scovare il minuscolo fiore che con forza spunta dal terreno sabbioso, tra muschi e altra flora erbacea. L’habitat che accoglie questa specie … Continua a leggere

Giornata mondiale delle zone umide a Torre Cerrano

2019_ilrosposmeraldino

Domenica 2 febbraio 2020, in occasione della giornata internazionale delle zone umide, la cooperativa Clematis di Martinsicuro dell Oasi WWF fosso giardino, in collaborazione con l’associazione Paliurus – natura, storia ed ecoturismo di Pineto, con il patrocinio dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, vi invita a partecipare ad un’iniziativa, che si terrà all’interno della splendida cornice di Torre del Cerrano … Continua a leggere

Evidente presenza del Tomicus destruens su pini d’aleppo a Torre Cerrano

Germogli apicali dei pini, dettagli

In questi giorni a Pineto, nella pineta di Pinus halepensis a nord di Torre Cerrano, a seguito di forte vento, si è notata una diffusa caduta dei germogli apicali dei pini. Osservando i germogli caduti, si nota una rosura a cannello del midollo che ha indebolito la struttura degli stessi. Come rende noto il dott. agronomo Antonio Antonucci – che … Continua a leggere

Fioritura della Calystegia soldanella

AMP_2019-05-31_00002_im

In questi giorni si può riammirare su alcuni tratti dunali dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano la fioritura della Calystegia soldanella, convolvolo delle spiagge. Qui potete leggere l’articolo di qualche anno fa in merito: “Tra i fiori della duna anche il convolvolo delle spiagge“.

Alla scoperta della biodiversità negli ecosistemi umidi

2019-02-03_GIORNATA-ZONE-UMIDE_imm

Domenica 3 febbraio, in occasione della giornata internazionale delle zone umide, l’associazione Paliurus, con il patrocinio dell’AMP Torre del Cerrano, del Comune di Pineto e del WWF Teramo, vi invita a una passeggiata tra la duna e la pineta, alla riscoperta dei piccoli corsi d’acqua della nostra Pineto. In conclusione, sarà proiettato un breve cortometraggio sul rospo smeraldino, uno dei … Continua a leggere