L’airone cenerino

1-6-airone-mare-1

Un frequentatore delle zone umide delle nostre latitudini è l’airone cenerino (Ardea cinerea). È un uccello trampoliere di grandi dimensioni (fino a 1 metro di lunghezza) con zampe, collo e becco lunghi. Si presenta di colore grigio sopra e bianco–grigiastro sotto. Il becco, giallo-grigiastro, in periodo riproduttivo si tinge di colore arancio. Presenta una lunga e stretta penna nera sulla … Continua a leggere

Vite parallele, cinque anni di area marina protetta

1-viteparallele_s_1

Il 7 aprile 2010 venivano pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana i decreti del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare del 21 ottobre 2009, “Istituzione dell’Area marina protetta denominata “Torre del Cerrano”, e del 28 luglio 2009 n. 218, “Regolamento recante la disciplina delle attività consentite nelle diverse zone dell’area marina protetta “Torre del Cerrano”. … Continua a leggere

Trivia multilirata, il gioiello dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano

1-2015-01-11_trivia2_0

Dopo alcuni anni, ho ritrovato sulla spiaggia anche la Trivia multilirata, detta anche volgarmente Trivia adriatica, piccolo e raro gasteropode dell’Adriatico. La conchiglia è delle dimensioni di pochi millimetri, leggera e colorata di un delicatissimo viola, che sfuma sul bianco alla base. Questo gasteropode è probabilmente la specie mediterranea meno comune tra le specie di Trivia. La sua presenza è registrata prevalentemente nel mare Adriatico, mare poco profondo e quindi habitat particolarmente unico nell’intero mediterraneo. Continua a leggere

Specie protette: l’orso e la sicurezza stradale

orso bruno marsicano

TORRE CERRANO – VENERDÌ 8 AGOSTO ORE 18.00 Mario Cipollone illustra il progetto “Safe roads for bears” Sulle nostre coste sappiamo che nidifica il fratino, un uccellino protetto perché minacciato di estinzione. Il fratino è una specie protetta tanto quanto il più famoso mammifero in via d’estinzione che vive sulle montagne abruzzesi: l’orso bruno marsicano. Nonostante tutti sappiamo del pericolo … Continua a leggere

Il rospo smeraldino

rospo-smeraldino-IMM

Il rospo smeraldino (Bufo lineatus, ex Bufo viridis) è un anfibio dell’ordine degli anuri (anfibi senza coda). Presenta una livrea chiara con macchie verdi, da cui il nome, iride gialla con pupilla ellittica e ghiandole preposte alla respirazione cutanea più subparallele e allungate del rospo comune (Bufo bufo). Di solito il maschio di rospo smeraldino misura 6-8 cm e la femmina, più grande, 8-10 cm. La specie è rigorosamente protetta dalla Convenzione di Berna per la salvaguardia della fauna minore e dall’allegato IV della Direttiva Habitat. Continua a leggere

In un giorno come questo… il capodoglio

mobydick1

(English) “On such a day – very much such a sweetness as this – I struck my first whale – a boy-harpooneer of eighteen! Forty, forty, forty years ago! – ago! Forty years of continual whaling! Forty years of privation, and peril, and stormtime! Forty years on this pitiless sea! For forty years has Ahab forsaken the peaceful land, for forty years to make war on the horror of the deep!”, with these words captain Ahab, the protagonist of Moby Dick, the masterpiece of the American literature by Herman Melville, recalls the epic of whaling in which he was involved as well as many other men in the 1800s, especially Americans. Moby Dick, the white whale, was a sperm whale. Continua a leggere

La garzetta

garzetta

Tra le varie specie di uccelli che si possono osservare tra la vegetazione della foce del Cerrano c’è la garzetta (Egretta garzetta) un piccolo airone bianco lungo circa 60 cm, con becco e zampe nere, piedi e iride gialli. L’eleganza con cui la garzetta caccia i pesci alla foce del torrente cattura l’occhio di chi ha la fortuna di osservarla. … Continua a leggere

Lo scoiattolo comune

lo-scoiattolo

Lo scoiattolo comune (Sciurus vulgaris) è un roditore della famiglia degli Sciuridi, ampiamente diffuso nel continente europeo. Lungo sui 40 cm, di cui la metà spetta alla coda, è di colore fulvo nell’Europa centrale e settentrionale, nero in quella meridionale. La parte inferiore del corpo è bianca. Ha abitudini prevalentemente diurne. È un abilissimo arrampicatore. Il nido, che si distingue … Continua a leggere

La folaga

folaga

La fòlaga (Fulica atra) appartiene alla famiglia dei Rallidi. È lunga circa 38 cm. Il piumaggio è nero con il becco e la placca frontale bianchi. Le zampe e i piedi palmati sono verdastri. Vive nelle zone umide di Europa, Asia, Africa nordoccidentale e Australia. Queste foto sono state scattate alla foce del torrente Cerrano. La folaga si nutre di piante acquatiche … Continua a leggere